Il Roggione di Sartirana – Una via d’acqua lomellina

con Nessun commento

Roggione Sartirana roll upIl progetto Il Roggione di Sartirana: una via d’acqua lomellina tra storia e attualità s’inserisce nella categoria dei progetti ammissibili dalla Regione Lombardia denominata Progetti didattico-educativi riferiti alla storia, all’arte, alle tradizioni locali e all’ambiente.

L’iniziativa si pone l’obbiettivo di valorizzare il territorio dell’Ecomuseo del paesaggio lomellino attraversato da un importante corso d’acqua storico (il Roggione di Sartirana) mediante l’attivazione di due iniziative principali: il progetto di ricerca e di documentazione d’archivio basato su documenti inediti acquisiti di recente dall’Archivio storico delle acque e delle terre Irrigue dell’Associazione Irrigazione Est Sesia (consorzio che gestisce le acque irrigue dell’intero territorio lomellino); le iniziative didattico-divulgative dei predetti studi riguardanti la predisposizione di una mostra itinerante e di un programma di visite guidate con le scolaresche lungo gli itinerari alla scoperta delle caratteristiche storiche, architettoniche e ambientali del canale lomellino.

Queste iniziative permetteranno di sensibilizzare la popolazione del territorio dell’Ecomuseo sulle caratteristiche e il ruolo paesaggistico del Roggione, canale risalente al XIV secolo e teatro di vicende plurisecolari intessute con tanti eventi e personaggi storici.

L’attività divulgativa assume particolare significato nell’ambito delle celebrazioni previste nel 2011 per il 160° anniversario dell’Unità d’Italia, poiché l’edificio di derivazione del Roggione, in Comune di Palestro (Pv), è stato teatro, nel 1859, d’una gloriosa battaglia della Seconda guerra d’Indipendenza.

L’intero territorio dell’Ecomuseo del paesaggio lomellino è connotato da un’efficiente rete di canalizzazioni, spesso risalente a epoche antiche, ma tuttora poco conosciuta come patrimonio culturale e occasione di sviluppo economico e sociale.

L’obbiettivo generale del progetto è innescare un nuovo processo di valorizzazione della rete irrigua e del territorio risicolo della Lomellina. Tale obbiettivo è condiviso sia dall’Ecomuseo del paesaggio lomellino sia dall’Associazione Irrigazione Est Sesia, consorzio di irrigazione e bonifica (socio dell’Ecomuseo), che, senza scopo di lucro, gestisce la rete dei canali irrigui e organizza la distribuzione dell’acqua per l’agricoltura.

L’Est Sesia da anni ha avviato studi e progetti per la riscoperta dell’imponente rete di canali, navigli e rogge (lunga oltre 10.000 chilometri), cui ha affiancato un centro di documentazione per lo studio della storia del territorio denominato Archivio storico delle acque e delle terre irrigue. Recenti acquisizioni archivistiche da patrimoni privati relative all’antico Roggione di Sartirana hanno gettato luce su inediti aspetti storici e culturali riguardanti il canale, teatro, nei secoli, di eventi e personaggi storici di interesse elevato.

Lo studio della storia del canale, l’allestimento di una mostra itinerante e le successive visite didattiche aperte alle scuole permetteranno di ricucire in un percorso unitario le tradizioni e le caratteristiche delle comunità presenti nei territori attraversati dall’antico canale, favorendo il sorgere di ulteriori iniziative di valorizzazione culturale e perseguendo le più genuine finalità ecomuseali.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on Pinterest