Io sono Lomellino

con Nessun commento

Io sono Lomellino

L’ Ecomuseo per le scuole:  progetto di valorizzazione territoriale, è stato pensato affinchè  gli alunni delle scuole primarie e secondarie degli Istituti scolastici lomellini s’ identifichino con il proprio territorio, lo vivano e ne conoscano le specificità e le peculiarità.

La proposta prevede tre uscite didattiche durante il corso dell’ anno : tradizioni, folklore, natura, storia, gastronomia  saranno i temi che si pongono l’ obiettivo di sviluppare e rafforzare nelle giovani generazioni il senso di identità lomellina o di “lomellinità”

Il progetto è coordinato dalla cooperativa “Oltre confine”, con sede a Sannazzaro de’ Burgondi

INFO: 0382 995461 – 335 285956 – 328 7816360

 

Giro della Lomellina in 200 giorni

“Nulla è tanto dolce quanto la propria patria e famiglia, per quanto uno abbia in terre strane e lontane la magione più opulenta”

Omero “Terra e patria

Ogni individuo matura consapevolmente nel corso della propria di vita il senso di appartenenza al luogo d’origine. Partendo da questa idea e con l’obiettivo di rafforzare o sviluppare il senso di “appartenenza” nelle giovani generazioni lomelline, presentiamo il progetto ideato da Oltre Confine scs onlus dal titolo “Giro della Lomellina in 180 giorni -#IOSONOLOMELLINO”.

Per identificarsi con il proprio territorio, oltre a viverlo costantemente, è necessario conoscere le sue specificità dalla natura (flora e fauna) alla storia, dal paesaggio (i dossi, le risaie, i fontanili, le marcite, ecc..) alle attività lavorative (agricolo, artigianale ed industriale), dall’architettura (antica e moderna) alla cultura culinaria, ecc… Tutte queste tematiche sono inquadrabili all’interno dei programmi scolatici attuali e consentono alle classi che aderiranno al progetto, oltre a rafforzare le conoscenze di base del proprio territorio, anche a realizzare uscite e/o visite d’istruzione a basso impatto economico.

L’esperienza da noi maturata nella progettazione e realizzazione di progetti analoghi ha determinato l’adozione di una specifica metodologia di lavoro dei nostri operatori che si basa sullo sviluppo delle competenze del singolo partecipante attraverso la didattica del fare . Ecco quindi che tutte attività proposte saranno fortemente connotate dalla parte pratica, svolta da ogni singolo alunno, intesa come esperienza attiva del partecipante necessaria per la conoscenza.

Sviluppo dell’Identità territoriale e didattica del fare costituiranno quindi l’ossatura dei nostri percorsi didattici che abbiamo intitolato:

GIRO della LOMELLINA in 200 GIORNI – “#IOSONOLOMELLINO”

La proposta prevede, nello stesso anno scolastico, tre uscite nel territorio. Ogni insegnante in relazione ai programmi scolastici e/o interessi e desiderata, creerà il proprio itinerario “In Lomellina” costituito dalla visita a: un luogo storico-artistico, un luogo naturalistico ed un luogo di cultura locale. L’elenco dei luoghi sarà definito dalla Cooperativa Oltre Confine in accordo con i Responsabili dell’Ecomuseo al fine di poter verificare le differenti disponibilità sugli accessi a luoghi presenti nel territorio. Le tre uscite corrisponderanno quindi a tre distinte tematiche NATURA (itinerario verde), STORIA ed ARTE (Itinerario Rosso), CULTURA E TRADIZIONE LOCALE (Itinerario giallo). A titolo esemplificativo specifichiamo alcuni dei luoghi/comuni che potranno fare parte delle tappe lomelline:

  • VERDE: ROGGIONE di SARTIRANA, VISITA IN RISAIA presso az. Agricola convenzionata, OSSERVAZIONE di FONTANILE e MARCITA, Parco Regionale di Valpometo Robbio, ecc…

  • ROSSO: Monachesimo in Lomellina (Acqualunga e Breme) Storie di Pellegrini sulla Via Francigena (S. Albino Mortara e San Valeriano a Robbio), Laumellum (Lomello – Basilica Santa Maria Maggiore), Tesori nascosti: gli affreschi Lomellini (Sant’Angelo Lom., Valle), ecc..

  • GIALLO: Olevano Museo Contadino (per ora sospeso), Museo Agricolo Multimediale, Raccolta Boccalari (mede), Raccolta di attrezzi agricoli di Frascarolo, ecc..

Prima dell’avvio del giro creato dall’insegnante, un operatore didattico si recherà presso la scuola , per circa un’ora per presentare la finalità del progetto, comprendere le conoscenze di base delle singole classi ed indicare le regole e le modalità delle attività che si svolgeranno nelle singole tappe.

Ogni tappa avrà la durata di circa 2 ore 30 minuti e sarà articolata nel seguente modo:

breve introduzione del luogo attraverso semplici nozioni di base e curiosità, con una conduzione di dialogo attivo tra guida e gruppo classe al fine di stimolare l’osservazione di bambini e ragazzi;

un’esperienza pratica svolta in grande gruppo e/o a piccolo gruppo, dove ogni alunno sarà coinvolto con un compito e ruolo specifico, come per esempio: disegno in plein air, descrizione dei particolari, lettura di testi in relazione al luogo con la ricerca dei particolari descritti nel testo, ecc..

restituzione del lavoro svolto dai partecipanti al gruppo classe prima di rientrare a scuola.

Tutti i materiali realizzati e/o raccolti dai partecipanti costituiranno il DOSSIER di tappa che diventerà, come l’esperienza vissuta, patrimonio di classe.

In ogni tappa saranno perseguiti i seguenti obiettivi:

  • Sviluppare l’identità del singolo e del gruppo classe al proprio territorio d’origine;

  • Conoscere luoghi vicini al luogo di residenza;

  • Incrementare le conoscenze personali di ogni alunno;

  • Fornire strumenti volti all’osservazione puntuale dei luoghi;

  • Far apprezzare la storia e il background culturale del territorio Lomellino;

  • Sviluppare la capacità di ricerca storica e migliorare la comprensione della realtà territoriale attraverso l’analisi dell’antico;

  • Stimolare lo spirito di osservazione;

  • Favorire opportunità di espressione;

  • Sviluppare la manualità e la creatività del singolo;

  • Accrescere il lessico di ogni alunno.

Per ogni luogo/tappa la cooperativa stenderà, successivamente all’approvazione del presente progetto da parte dell’Ecomuseo, singole schede di progetto nella quale saranno descritte nel dettaglio tutte le fasi delle attività, gli aspetti logistici ed i materiali eventualmente richiesti, in dotazione ai bambini (es. astuccio, penna, quaderno, ecc…) Segnaliamo che, in virtù della realizzazione di altri progetti di didattica già progettati e pianificati dalla scrivente cooperativa, alcuni di questi lavori saranno, vista la loro bontà contenutistica, utilizzati per il presente progetto.

A titolo esemplificativo segnaliamo una tappa che sarà inclusa tra le opzioni ROSSE:

 

TESORI NASCOSTI: GLI AFFRESCHI DI SANT’ANGELO LOMELLINA

Pitture ed affreschi di santi, pellegrini e nobili adornano ed abbelliscono le pareti di chiese ed oratori campestri. Quali storie raccontano queste antiche decorazioni? Qual’era la loro funzione? Visitando la chiesa di San Rocco, a Sant’Angelo Lomellina risponderemo a queste ed altre curiosità presentando anche il lavoro dei pittori e le differenti tecniche di decorazione. Dopo l’introduzione la classe sarà suddivisa in due gruppi alcuni, dotati di cavalletti, tempera e pennelli si cimenteranno nella pittura dal vivo replicando alcuni dei Santi raffigurati, il secondo gruppo osserveranno e descriveranno la chiesa, le sue caratteristiche, ed alcuni particolari degli affreschi.

Ogni gruppo, a conclusione della mattinata, racconterà il lavoro svolto e le curiosità scoperte e non descritte dalla guida.

Il personale

Oltre Confine scs onlus per lo svolgimento del servizio utilizzerà guide turistiche, operatori didattici, guide naturalistiche con documentata esperienza nell’ambito di attività didattiche. Si cercherà inoltre di coinvolgere, se d’interesse da parte dell’Ecomuseo, giovani inoccupati residenti nel territorio che, a seguito di specifica formazione preventiva su contenuti e modalità, supporteranno nello svolgimento degli itinerari i soci di Oltre Confine creando, in tal senso, occasioni lavorative.

Per quanto attiene la realizzazione dei singoli interventi, con una stima approssimativa di poter lavorare con classi di almeno 20 bambini, proponiamo che il costo complessivo, per il singolo bambino, delle tre tappe ed introduzione iniziale sia pari a 12,00 €, su segnalazione dell’ Istituto scolastico per nuclei famigliari in difficoltà Ecomuseo coprirà la quota di iscrizione

Il costo proposto prevede n. 8 ore 30 di attività con personale specializzato e materiali necessari per svolgere le attività.

Ferrera li, 28 dicembre 2018