Comune di Suardi

con Nessun commento
Chiesa di Suardi

Via Marconi 9
Telefono: 0384 89031
Fax: 0384 89271
Sito Internet: www.comune.suardi.pv.it

Posta elettronica: anagrafe@comunesuardi.it

EVENTI ANNUALI

  • Festa patronale di San Bartolomeo: agosto

CENNI STORICI

Fino al 1863 il comune di Suardi si chiamò Borgofranco. Ancora nel XVIII secolo era un grosso centro, costruito nel Medioevo in base a un piano prestabilito: un grande rettangolo, con strade ortogonali, cinto da un fossato, di dimensioni quasi cittadine. Questo centro andò distrutto attorno al 1800 da una rotta del Po e il paese fu ricostruito, con pianta non ordinata, attorno all’antico monastero di Santa Maria delle Grazie, non lontano dalla frazione Santa Maria di Suardi (dal nome di una famiglia bergamasca proprietaria nel luogo), da cui il Comune trasse il nuovo nome.
Borgofranco sorse a nord del Po come avamposto di Bassignana: era detto, infatti, anche Borgo di Bassignana, che, pur posto a sud del fiume, apparteneva politicamente alla Lomellina (fino al 1713). Di Bassignana seguì prevalentemente le sorti. Nel 1436 fu infeudato a Inigo D’Avalos, ma nel 1456 fu concesso ad Andreotto Del Maino, di Pavia, restando ai suoi discendenti fino alla fine del feudalesimo (1797).
Nel 1806 a Borgofranco furono temporaneamente uniti i soppressi Comuni di San Martino della Mandria e Abbazia d’Acqualunga, che poi furono aggregati rispettivamente a Gambarana e a Frascarolo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on TumblrPin on Pinterest